PERU’

Più di 280.000 venezuelani chiedono asilo in Perù, il maggior numero di richiedenti asilo venezuelani registrati in qualsiasi paese. Più di 800.000 venezuelani vivono in Perù. Nel gennaio 2018, il presidente Kuczynski ha autorizzato un permesso di soggiorno temporaneo lungo tutto l’anno per coloro che sono arrivati prima del 31 dicembre 2018 e che lo hanno richiesto prima del 30 giugno 2019. Ma nell’agosto 2018 il governo ha limitato il permesso a coloro che sono arrivati prima di ottobre 31, 2018, e richiesto entro il 31 dicembre 2018. Coloro che possiedono il permesso – più di 486.000 al momento della stesura – sono autorizzati a lavorare, iscrivere i propri figli a scuola e accedere alle cure sanitarie. Nell’ottobre 2018, un giudice ha annullato l’obbligo del passaporto per l’ingresso, istituito in agosto. Il requisito avrebbe effettivamente chiuso le porte a molti esiliati venezuelani, poiché ottenere un passaporto in Venezuela è estremamente difficile. Nel giugno 2019, tuttavia, il governo ha approvato una risoluzione che impone a tutti i migranti venezuelani di richiedere un visto umanitario presso un consolato peruviano prima di entrare. Al momento della redazione di questo documento era in corso una causa intentata contro la risoluzione da parte di una coalizione di organizzazioni non governative.